Da " La crisi dell'Occidente e la presenza della storia" di Francesco D'Avalos. Edizione Bietti Milano
2005-Pag. 55. "Un mio alunno tra i migliori è stato Vito Paternoster: ha scritto della musica bellissima e di particolare originalità. Ricordo qui Inzaffirìo e Il Pane. In quest'ultima composizione il pane è rappresentato nei suoi due aspetti di nutrimento: del corpo e come Panis Angelicus. Vito Paternoster aveva una conoscenza dell'armonia tradizionale tale da poterla adoperare in tutte le sue potenzialità espressive restando nelle regole più rigide."

Francesco D'Avalos

Raffaele Gervasio

Janos Starker

HAFID BENGATTAT di F-34410 SERIGNAN

Lingerman, Hal A. (1995). The healing energies of music (2nd ed.). Quest Books. p. 52. ISBN 9780835607223.